eVenti 2020

 

Lo scorso anno abbiamo partecipato alla prima edizione di questa piacevole manifestazione velica non competitiva e ci siamo divertiti moltissimo, quindi non mancheremo a questa seconda edizione.

Vela, gastronomia e una bella compagnia, che vuoi di più? Partecipa anche tu!

Veleggiata 3
Nella splendida cornice della Borgata Marinara del Fezzano nel Golfo dei Poeti sabato 6 giugno 2020 si svolgerà la seconda edizione della Veleggiata dei Muscoli, che unisce lo spirito marinaro con la tradizionale attività locale dell' allevamento dei muscoli.

 

Mitili, cozze, peoci, pedoli, o comunque si vogliano chiamare, i muscoli sono da sempre di casa a Fezzano e i mitilicoltori locali alla fine della veleggiata offriranno i loro prodotti feschissimi, a tutti partecipanti della veleggiata.

 

Ci troveremo venerdì pomeriggio alle ore 18.00 nel caratteristico porticciolo per la sistemazione nelle cabine e per fare conoscienza. Dopo un breve briefing dello skipper sulla sicurezza a bordo, ceneremo in barca per poi continuare la serata con un gelato o un drink sul lungomare.

Veleggiata 1

Sabato mattina prende il via la 2° edizione della “Veleggiata dei Muscoli”, per tutti il giorno saremo in navigazione a vela nel bellissimo golfo, veleggiando amichevolmente con le altre imbarcazioni. Il pranzo a bordo, durante la veleggiata, sarà a base di panini.

 

Al traguardo d'arrivo (previsto per le 16:00 circa) tutte le imbarcazioni offriranno una “parata omaggio” al pubblico.
Seguirà la cerimonia di premiazione (essendo una veleggiata non competitiva i premi verranno estratti a sorte tra i partecipanti), e la degustazione dei gustosissimi muscoli.

 

Se avremo ancora fame potremo poi scegliere uno dei numerosi ristoranti a pochi passi dalla barca.

Veleggiata 2La domenica sarà improntata sul relax, ci metteremo all'ancora in una bella baia per fare il bagno e pranzeremo, poi in base alle condizioni meterologiche sceglieremo se visitare il caratteristico borgo di Porto Venere o veleggiare ancora nello splendido Golfo.

 

Il rientro e lo sbarco è previsto alle ore 18:00 o secondo le esigenze dei partecipanti.

 

All inclusive ! Voi dovete solo divertirvi a partecipare!

 

I pasti consumati a bordo, le colazioni, la cena di venerdì ed il pranzo di domenica sono compresi nella quota di partecipazione, così come l'iscrizione alla veleggiata, il carburante e gli eventuali ormeggi.

 

 Veduta del golfo

 

 

 

 

La stagione nautica si avvicina alla fine, proprio per questo a settembre è il periodo migliore per godersi il mare e navigare indisturbati.
L'acqua del mare è ancora calda, invitante per un bel tuffo, a settembre c'è più vento, e sopratutto non c'è la stressante ressa agostana, si naviga quasi in solitudine, in relax.
Maredivino ti propone due attività esclusive: La crociera del Tigullio e una fantastica crociera in Costa Azzurra. Leggi tutti i dettagli e contattaci!

 

Crociera Cinque Terre e Tigullio

 

ManarolaIl tratto di riviera del Levante è sicuramente la zona più variegata di tutta la Liguria, sia per i paesi caratteristici e la costa frastagliata che per le numerose baie e il mare limpido e pulito.
In questa mini crociera navigheremo e visiteremo le località più rinomate delle Cinqueterre e del Golfo del Tigullio.

I paesi che incontreremo sulla nostra rotta sono molto noti:
Manarola, Vernazza, Monterosso, Levanto, Bonassola, Moneglia, Chiavari, Lavagna, Rapallo, Santa Margherita, Portofino, Camogli e Recco; alcuni li conoscerete già, altri potrete visitarli con noi.

 

Lunedì 3 settembre

Ore 18:00 Ritrovo a Fezzano, briefing sulla vita di bordo e assegnazione delle cabine.

Martedì 4 settembre

Partenza dal porticciolo con rotta verso le Cinqueterre.
Pausa pranzo a Vernazza, bagno in mare e chi lo desidera può scendere a visitare uno borghi più caratteristici di questo tratto di costa, Tonino viene a prendere le persone e le traghetta con il gozzo fino a terra. (Taxi boat)
Proseguo fino a Monterosso, ci fermeremo qui per la cena e la nottata; chi lo desidera può scendere a terra con il gommoncino di servizio.
Il pernottamento al parco delle Cinqueterre è a pagamento,* ci sono dei gavitelli poco distanti dai borghi dove si può ormeggiare e passare la notte.

Mercoledì 5 settembre

VernazzaPartenza con rotta a Sestri levante.
Lungo la costa ci sono numerosi anfratti che potremo scegliere per fermarci a pranzare e riposare o fare il bagno e prendere il sole.
La notte la passeremo al molo di Sestri Levante, quindi sarà facile visitare questa località caratteristica del turismo ligure. In particolare potremo ammirare la suggestiva Baia del Silenzio al tramonto.
La sosta al molo di Sestri Levante è gratuita, ma non ci sono servizi di alcun genere.

Giovedì 6 settembre

Salperemo la mattina in direzione di Portofino.
Qui potremo scegliere se fermarci per la notte in questo rinomato centro turistico o continuare per circa un'ora di navigazione e raggiungere l'incantevole Abbazia di San Fruttuoso.
Questa suggestiva Abbazia è unica perché è raggiungibile solo a piedi o in barca, è un gioiellino gestito dalla FAI, ricco di storia, bellissimo da visitare. **

Venerdì 7 settembre

Partiremo la mattina con rotta verso Genova. Lungo questo tragitto passeremo vicino ad alcuni paesi come Camogli, Recco e Sori, lungo il tragitto sceglieremo la baia per un altro tuffo in mare e per pranzare comodamente.
L'arrivo a Genova è previsto attorno alle 17:00, ma è possibile anticipare per agevolare il rientro a casa dei partecipanti.Baia del silenzio

 

Note e costi:

Il contributo individuale per questa attività è di 240 €.

* Il pernottamento al gavitello al Parco Nazionale delle Cinque Terre costa 13 € al giorno per l'imbarcazione da dividere tra l'equipaggio.

** L'ormeggio al Marina di Portofino costa 56 €, mentre pernottare al gavitello nella baia di San Fruttuoso costa circa 30/€. Il taxi boat per visitare l'abbazia costa 5 € a persona, ma di solito è possibile contrattare un pochino, l'entrata all'abbazia costa 7 € intero 3€ ridotto

 

 

 

Crociera Costa Azzurra e Isole Porquerolles

 

Convento LerinsLa costa Azzurra, nota per le spiagge, le cittadine vivaci e la vita mondana, offre al velista una costa incantevole il cui susseguirsi di baie con acqua limpida e turchese è ideale per navigare a vela.
Sulla nostra rotta troveremo le Îles de Lérins, sulla più piccola (Sant'Onorato) c'è una bella abbazia cistercense e sulla più grande una fortezza, nella quale sarebbe stato imprigionato l'uomo con la maschera di ferro.
Più ad ovest scopriremo l'arcipelago delle Isole di Hyères formato da tre isole maggiori, Porquerolles,
Port-Cros e Île du Levant, queste isole sono un paradiso marino protetto, la natura incontaminata è preservata con molto serietà dai suoi abitanti.
Gli agglomerati urbani situati sulla costa possono essere città imortanti come Monaco, Nizza, Cannes, o suggestive cittadine come Antibes, con il suo centro fortificato ricco di magia e Saint Tropez che nel quartiere “La Ponche” ricorda il passato di paesino di pescatori.

 

Domenica 9

Ritrovo a Sanremo alle ore 18:00, Sistemazione nelle cabine e briefing sulla vita a bordo di una imbarcazione, cena e pernottamento a bordo.

Lunedì 10

Partenza con rotta in direzione di Nizza (21 miglia nautiche circa, 4 ore), qui possiamo decidere se fermarci o proseguire fino ad Antibes (10 mn, circa 2 ore). A Nizza possiamo entrare nel bel porto-marina o fermarci poco prima in una delle belle baie di Cap Ferrat. Anche ad Antibes è possibile la stessa scelta, nelle baie di Cap d'Antibes.

Martedì 11Castello porquerolles

Partenza con rotta verso Cannes e le isole di Lerins (a seconda di quanto avremo deciso il giorno prima 1 o 3 ore circa).
In questa zona ci sono bellissimi ancoraggi con acqua turchese e cristallina e fondali fantastici per lo snorkeling, inoltre si può visitare Fort Royal, la fortezza fatta costruire dal Cardinale Richelieu che vi imprigionò la leggendaria “maschera di ferro”. E' possibile pernottare nel porto-marina della città e passeggiare lungo l'Allée des Étoiles du Cinéma, un viale su cui 46 stelle del cinema hanno impresso le impronte delle mani, oppure rimanere all'ancora nelle rade vicine.

Mercoledì 12

Faremo rotta verso Saint Tropez, (25 mn, 5 ore circa).
Questa famosa località, meta di famosi artisti e nota per la vita notturna, ha un quartiere che testimonia il passato di paesino di pescatori. L'omonimo golfo abbonda di anse e baie perfette per un bagno ristoratore, per il relax o per passare la notte vicini alla città.

Giovedì 13

Partenza per le Isole di Hyères, (23mn, 4,30 ore circa).
La prima delle isole che incontreremo è l'Île du Levant, il 90% del suo territorio è zona militare chiusa al pubblico, ma nel tratto di mare che la separa da l'isola Port-Cros c'è un bel ancoraggio adatto a trascorrere la notte, un piccolo molo permette di sbarcare con il tender per visitare Heliopolis, il primo villaggio in Europa dedicato alla pratica del naturismo.

Venerdì 14 e Sabato 15Spiaggia porquerolles

Sono due giornate sono dedicate a vagabondare nelle acque delle isole, ci sono moltissime baie con acqua cristallina, invitante per un tuffo. Sull'isola di Port-Cross c'è un porticciolo di solito sovraffollato, ma è possibile stare alla fonda nei dintorni. E' un parco naturale interamente coperto di boschi, le sue coste sono scoscese e offrono poche spiagge che si possono scoprire solo a piedi.
L'isola più occidentale è Porquerolles, ha un bel porto-marina turistico e il villaggio più grande e più vivace dell'arcipelago. Sull'isola ci sono bellissime passeggiate o per visitarla tutta è possibile noleggiare una mountain bike e raggiungere facilmente il faro, il castello o le spiagge più selvagge sul lato sud.

Domenica 16

Partenza per Tolone, ultima tappa della nostra crociera. Sbarco e saluti, orario a seconda delle necessità degli ospiti.

 

Il contributo individuale per questa attività, è di 430 €.

 


 

Sono escluse dal contributo a questa attività le spese per il carburante, la cambusa, e i porti all'infuori di quello di partenza e di arrivo.

Tutte le attività dell'associazione sono riservate ai soci in regola con la tessera annua.

Il programma degli eventi può subire variazioni in base alle condizioni meteo o semplicemente per volere dei partecipanti.

 

 

 

I filmati di Maredivino

 

 

 

 2014

 2015
 2016-17
  
 
 

Maredivino e Vaga Mente

Le avventure di Vaga Mente I viaggi di Vaga Mente

 

2018-2019

 
  
   
Diario di bordo 2018-2019
   

S/Y Vaga Mente è la barca a vela di Maredivino dal 2013.
Da allora molti soci che hanno navigato con noi ci hanno lasciato un pensiero.


Leggi un estratto del nostro Libro di Bordo cliccando sulle immagini.


 


Libro di bordo di Vaga Mente 2018


Arriva la stagione velica 2018
APPROFITTA !

libro ospiti 2017 5
Sbarcare a Vernazza sul tipico
gozzo di Tonino: Impagabile

libro ospiti 2017 4
Ferragosto col Gruppo Attila:
Vaga Mente è sfinita !

libro ospiti 2017 3
12 velisti su 2 barche =
una grande festa a bordo !


libro ospiti 2017 2
Scuola speciale per Stefano, farà
l'esame per diventare Comandante


libro ospiti 2017 1
Siamo internazionali, una famiglia
indiana veleggia su Vaga Mente


17
Michael e Teresa canadesi, grandi
marinai in rotta per le cinque terre


16
Maredivino non ha frontiere: Wendy
cubana simpaticissima e cuoca divina


15
Anche nel 2016 Vaga Mente incrocia
tra Elba, Giglio, Capraia e Corsica


14
Festeggiare il compleanno a bordo:
Un regalo indimenticabile!

13
Un'avventura splendida il cielo stellato
e una birra, chevuoi di più dalla vita?

12
Il nostro potente fuoribordo elettrico
in stile Maredivino viene apprezzato

 11
Il mare insegna sempre la pazienza,
dopo la pioggia arriva il sereno

 10
Arriva l'estate 2015 e accogliamo a
bordo una simpatica mascotte pelosa

 9
Un equipaggio ha la fortuna di essere
accompagnato dal delfino Jonny

 8
Il battesimo del mare di alcuni soci:
un'esperienza molto apprezzata

 7
Lucia nella settimana passata a bordo
paragona Vaga Mente a Merry Poppins

 6
Arriva il 2014, e nuovi equipaggi si
imbarcano per la scuola nei weekend

 5
In estate siamo sempre in navigazione
all'isola d'Elba o in Corsica

 4
I soci sfortunati scoprono il cerotto
gli altri le crepes del comandante

 3
Alcuni soci, dopo il week end
torneranno per una settimana intera

2
Nella primavera facciamo molta scuola
nei week end nel Golfo dei Poeti
1
La prima veleggiata del 2013 è con i
ragazzi di Mammadù Italia Onlus
 
     
     
     

 

 

 

Riviere,
bastano pochi stocchi d'erbaspada
penduli da un ciglione
sul delirio del mare ...        Eugenio Montale

 

Cinque Terre 3

 

Le “Cinque Terre” si trovano in Liguria e sono un tratto della Riviera di Levante delimitato a sud-est da Punta Montenero e a nord-ovest da Punta Mesco. Il nome raccoglie cinque deliziosi borghi: Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola e Rio Maggiore. Punta Mesco e Capo Montenero, sono due zone di particolare pregio naturalistico e per questo sono vietati la navigazione a motore, l'ancoraggio e la pesca.

Cinque Terre 5

 

Nelle vicinanze di ogni borgo sono sono stati allestiti i campi boe per l'ormeggio dei diportisti (ottima soluzione che preserva il fondale dai danni che possono fare le ancore).

Nonostante il vento non sia costante in direzione ed intensità a causa della conformazione della costa, è possibile godersi una deliziosa navigazione costeggiando questo pittoresco tratto di litorale anche in una sola giornata. Dal Golfo di La Spezia a Monterosso, la più lontana delle Cinque Terre, ci sono circa 15 miglia, solo tre ore di navigazione circa.

La conformazione della costa, esposta ai venti dai settori meridionali, scoscesa e senza anfratti o baiette, rende possibile il pernottamento alla fonda (all'ancora) soltanto nella baia di Monterosso, e con previsioni metereologiche sicuramente molto favorevoli.

 

Monterosso è il paese più popolato delle Cinque Terre e il più visitato anche per l'ampia spiaggia; è qui che il premio nobel per la letteratura Eugenio Montale ha trascorso parte della vita e delle vacanze estive.

Di fronte a Monterosso l'Ente Nazionale Parco delle Cinque Terre ha sistemato dei gavitelli a disposizione dei diportisti; questi sono posizionati ben vicini alla costa ed è facile scendere a terra con il tender di servizio della barca.

Da Monterosso è possibile fare una bella passeggiata fino all'Eremo di S. Antonio del Mesco, alto 322 metri sul livello del mare, da cui si gode di un panorama unico, dal Promontorio di Portofino fino all'isola di Palmaria.


Cinque Terre 2Anche a Vernazza ci sono gavitelli per ormeggiare la barca, e qui Tonino “il tassista” per pochi spiccioli sarà felice di accompagnarvi a terra con il suo gozzo (tipica imbarcazione ligure).

Vernazza ha fama di essere la più bella delle Cinque Terre. Il centro del paese è il piccolo porto che forma una deliziosa piazzetta dominata a ponente dalla suggetiva chiesa di Santa Margherita di Antiochia. A Levante, sullo sperone di roccia, si nota il Castello dei Doria costruito intorno al Xl secolo che è visitabile. Percorrendo 2 km di passeggiata lungo un sentiero panoramico lastricato si arriva al Santuario di Nostra Signora di Reggio.

Corniglia, l'unico borgo che non si affaccia direttamente sul mare, si trova su di un promontorio a 90 metri dal livello del mare e non dispone di un punto di approdo. Potremo ammirarne l'imponente bellezza dal mare.

Manarola è un gioiello urbanistico, ricca com’è delle tipiche “case-torri” di stile genovese che si affacciano, una ridosso all'altra, sulla via principale. Il paese si inerpica sul costone roccioso che si protende sul mare, determinando un intreccio di stretti carrugi collegati da irregolari scalinate in ardesia.

Cinque Terre 1
A monte dell'abitato si trova la piazza dove sono concentrati gli edifici religiosi tra cui la chiesa di S. Lorenzo, in stile gotico. L'edificio risale al 1338, la facciata in arenaria locale è impreziosita da un pregevole rosone.

Riomaggiore non è da meno degli altri borghi con le sue case colorate e il delizioso porticciolo. Da visitare la chiesa di San Giovanni Battista, nella parte alta del centro storico, che sulla facciata presenta un rosone trecentesco di marmo di Carrara, e il Castello nella parte alta del centro storico.

 

Il Sentiero Azzurro collega tutti i cinque borghi, tra Manarola e Riomaggiore c'è il tratto più famoso per bellezza e panorami mozzafiato, conosciuto come “la via dell'amore”.

Il transito e l'ormeggio al gavitello sono regolamentati dall'Ente Parco Nazionale delle Cinque Terre, e per accedervi bisogna pagare 12 € per ogni giorno di permanenza della barca.



Quest'area era già abitata nel paleolitico, nell'isola di Palmaria che a quel tempo era unita alla terraferma si sono trovati resti che lo testimoniano.

Cinque terre 4I toponimi locali: Manarola, Manium arula, (piccola ara dei Mani), Corniglia, fondo di Cornelio, Riomaggiore, Rivus maior, e Monterosso, Mons ruber, fanno presumere che anticamente la via litoranea fosse già usata dai romani, anche se non è stato ritrovato nessun reperto dell'epoca.

Intorno al 1100 d.c. nella zona si stabilirono popolazioni dell'entroterra, probabilmente provenienti dalla Val di Vara, che iniziarono a realizzare i caratteristici terrazzamenti sui declivi a mare, per coltivare grano e vigne. Per questa particolare soluzione agricola si calcola che si siano costruiti 7000 Km di muretti a secco.

I terrazzamenti delle Cinque Terre sono uno dei più affascinanti paesaggi della Liguria.

Nel 1997 l'UNESCO ha dichiarato la zona patrimonio dell'umanità. Nello stesso anno è stata istituita l'Area Marina Protetta che regola le attività in mare. Nel 1999 la protezione dell'area è stata ampliata con l'istituzione del Parco Nazionale delle Cinque Terre.

 


 

Vi Presentiamo Vaga-MenteHome Vaga Mente Grecia
E' la nostra barca dal 2012, in questi anni ci ha portato in Corsica, Elba, Capraia, Giglio, Sicilia, Sardegna, Grecia, Porquerolles, alle Isole Fleree, Capri Ischia, Procida, Ventotene, Ponza, alle isole Eolie, alle Egadi, e a Trieste per la "Coppa d'autunno - Barcolana".
Abbiamo ospitato più di quattrocentocinquanta persone nelle crociere e scuola di vela e nei weekend e non siamo ancora stanchi di incontrare nuovi amici per trasmettere loro la bellezza del mare.

Su questo sito usiamo soltanto cookies tecnici per agevolare la tua navigazione, possono comunque esserci coockies di terze parti nei link esterni.